Cosa vedere a Praga

Cosa vedere a Praga

Praga è una delle città più gettonate dal turismo internazionale. Conta oltre sei milioni di visitatori ogni anno e detiene una delle collezioni architettoniche più varie al mondo, con edifici gotici, neoclassici, barocchi e persino ispirati al cubismo e all'art nouveau.

Un viaggio a Praga non può che cominciare con la visita a Stare Mesto, il quartiere più antico (compreso nel distretto di Praga 1) e continuare con alcuni dei luoghi più rappresentativi e densi di fascino della capitale ceca, quali Mala Strana, Hradcany, i luoghi nei quali visse Franz Kafka, il Vicolo d'Oro, il Castello di Praga, la Cattedrale di San Vito, il Ponte Carlo, Piazza Venceslao, la grande Sinagoga, il cimitero ebraico, Nove Mesto e l'area del Municipio.

Fortunatamente, il centro storico di Praga è uscito pressoché indenne dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, pertanto ancora oggi è possibile ammirare lo splendore dei suoi numerosissimi palazzi barocchi, dei suoi misteriosi vicoli acciottolati, dei suoi fastosi viali imperiali, dei suoi ponti, e ancora, delle sue imponenti cattedrali e delle innumerevoli chiese gotiche che svettano altissime con le loro guglie e consegnano alla città un fascino tutto particolare.

Il Castello di Praga

A guardia della città troneggia fiero il grande Castello, con al suo interno la Cattedrale di San Vito, che ospita un'importantissima reliquia della cristianità, ovvero la testa di San Luca. La Cattedrale venne iniziata nel 1344, durante il regno di Carlo IV, sebbene sia stata completata soltanto nel corso del XIX secolo.

Il castello, invece, venne fondato poco prima dell'880 dal principe Borivoj e divenne ben presto la residenza dei principi di Boemia ed in seguito dei sovrani dell'appena nato regno di Boemia.

Le fortune dell'area del castello sono state alterne, esattamente come quelle della città stessa e ai momenti di massimo splendore ed espansione se ne sono alternati altri di abbandono e deterioramento. I sovrani Carlo IV e Rodolfo II abbellirono ed ingrandirono l'area, edificando numerose strutture religiose e laiche al suo interno, che ne fecero un elegante centro del potere che per lunghi periodi attirò artisti, scienziati e diplomatici da tutta Europa. Rodolfo II, in particolare, fece edificare l'ala nord e la grande sala detta Spagnola, al fine di sistemarvi le sue collezioni d'arte e scientifiche.

Chiesa di Santa Maria di Tyn e l'Orologio Astronomico

Il secondo santuario praghese per importanza e grandezza, dopo l'appena citata Cattedrale di San Vito, è la Chiesa dedicata a Santa Maria di Tyn, un edificio gotico imponente che domina la piazza principale della Città Vecchia. Oggi, la chiesa è praticamente chiusa dagli edifici ottocenteschi circostanti, che non permettono di apprezzarla nella sua completezza, se non da lontano. L'interno barocco stride con la facciata gotica, ma risale al periodo post incendio, che vide un ampio restyling dell'intero centro storico praghese. A poca distanza dalla Chiesa di Santa Maria di Tyn sorge un'altra delle attrazioni più gettonate della città, ovvero l'orologio astronomico medievale montato sulla torre posta nel lato sud del municipio. L'orologio è animato da un meccanismo che allo scoccare di ogni ora mette in movimento il corteo dei dodici apostoli, insieme ad altre quattro figure che rappresentano i vizi capitali.

Ponte Carlo

A poche centinaia di metri dalla piazza della Città Vecchia procedendo verso il quartiere di Mala Strana sorge quello che è forse il monumento più famoso della capitale della Repubblica Ceca, il Ponte Carlo. Il ponte misura oltre 500 metri in lunghezza e 10 metri in larghezza ed è costantemente frequentato da musicisti ed artisti di strada. La sua costruzione è durata quasi mezzo secolo e fu avviata da Carlo IV, che suggerì ai suoi architetti di prendere come modello il ponte di pietra di Ratisbona. A partire dal XVII secolo il ponte fu abbellito con l'aggiunta di statue di santi ed oggi se ne contano in totale trenta. La prima ad essere posizionata lungo il ponte fu quella di San Giovanni Nepomuceno, risalente al 1683. Leggenda vuole che questa statua porti fortuna a chi sfiora la lapide alla base della figura del santo, luogo esatto in cui San Giovanni perse la vita. È credenza diffusa che toccando la lapide si riceva fortuna per dieci anni e ci si assicuri il proprio ritorno a Praga.

Galleria Nazionale

La capitale della Repubblica Ceca è una delle città europee che detiene il maggior numero di teatri, numerosissimi esattamente come le sale per concerti, le gallerie d'arte e i club musicali. La galleria nazionale è uno dei principali musei d'arte, costituita da un gruppo di cittadini nel 1796 al fine di elevare il dibattito sull'arte fra i loro coetanei. Oggi, la galleria è suddivisa in diverse sedi e possiede collezioni di enorme valore, fra cui quelle sull'arte antica, sul medioevo boemo, sull'arte orientale, sul manierismo, sul barocco, sull'arte ottocentesca e novecentesca. Fra le opere più mirabili figurano tele del Tintoretto, di Piero della Francesca, di Lorenzo Monaco, Durer, Rubens, Peter Brueghel il Vecchio, Rembrandt, El Greco, Goya, Delacroix, Courbet, Monet, Pissarro, Van Gogh, Picasso, Munch e tantissimi altri.

 

Mala Strana

Il quartiere Malá Strana offre l'imbarazzo della scelta per le numerose attrattive da visitare ed è un ottimo punto dove alloggiare.

Da vedere in questa zona:

Hradčany

Castello di Praga

Il quartiere di Hradčany è famoso soprattutto per ospitare una delle attrazioni più importanti di Praga: il Castello.

Da vedere in questa zona:

Staré Město

Dormire a Staré Město

Il quartiere di Staré Město, letteralmente quartiere vecchio, è il centro storico della città e vanta alcune delle attrazioni più belle di Praga.

Da vedere in questa zona:

Nove Město

Piazza Venceslao, Nove Mesto

Il quartiere di Nove Město, letteralmente quartiere nuovo, ospita la famosa piazza Venceslao, ed è il cuore del commercio di Praga.

Da vedere in questa zona:

Altre attrazioni interessanti

Torre di Petrin

Fuori dai quartieri più famosi, ma comunque sempre nelle zone centrali di Praga, troviamo altre attrazioni da non perdere.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.