Per i turisti, Praga è una città abbastanza economica, anche se, da quando la Repubblica Ceca è entrata nella Comunità Europea, la situazione è un po’ cambiata, perché la città, anno dopo anno, si sta adeguando alle altre capitali europee.

Ci sono, però, alcuni prodotti che hanno dei prezzi ancora molto bassi, rispetto ad altri Paesi europei, come la birra, il cibo dei supermercati e i trasporti.

Un turista medio, che decide di passare qualche giorno a Praga, spende circa 70 euro al giorno, circa la metà se opta per un ostello, anziché un hotel, i fast food, invece dei ristoranti, e i trasporti pubblici anziché il taxi.

Si spende di più, circa 102 euro, se si affitta un alloggio, si mangia in ristoranti medi e si vuole fare qualche spesa.

Si possono raggiungere cifre più elevate se si scelgono i ristoranti e gli alberghi migliori.

Per capire meglio qual è la situazione dei prezzi a Praga, facciamo qualche esempio concreto.

Costo del cibo

– Un panino con l’hamburger, tipo Big Mac Meal, costa 4,49 euro;
– mezzo chilo di petto di pollo, 3,03 euro;
– un litro di latte circa 80 centesimi;
– 12 uova, 1,95 euro;
– un chilogrammo di pomodori, 1,59 euro;
– 500 grammi di formaggio locale, 3,42 euro;
– un chilogrammo di mele, 1,14 euro;
– due chilogrammi di patate, 67 centesimi;
– mezzo litro di birra ceca, 60 centesimi;
– una baguette, 50 centesimi;
– una bottiglia di vino rosso di buona qualità, 5,24 euro;
– due litri di Coca Cola, 1,26 euro.

Se, invece, si desidera mangiare fuori, i costi sono questi:
un pranzo nel quartiere degli affari, 4,89 euro;
– una cena per due in un ristorante medio, 20 euro;
– una cena in un ristorante di lusso può arrivare pure a costare 82 euro;
– un pranzo a menù speciale da 2,5 a 4 euro;
– il pranzo in un pub, 6 euro;
– una birra da mezzo litro bevuta in un pub, 1,30€;
– una Coca Cola o Pepsi da 33 cl, 1,32 euro;
– una bottiglietta d’acqua da 33 cl, 1.30 euro;
– un caffè e un dolce in un bar del centro, 3,85 euro;
– un panino in un pub, 2,70 euro.

Prezzo per gli alloggi

Se a Praga si vogliono evitare gli alberghi, ci sono gli ostelli, dove si possono spendere anche €16 a persona dormendo in camerate.

Ma ci sono anche altre opzioni, come la stanza in un appartamento condiviso in centro, 286 euro per una settimana; mentre se l’appartamento condiviso è fuori città il prezzo scende a 225 euro; si sale a 820 euro per due camere + cucina in centro città.

Affittare una stanza o un appartamento, però, comporta delle spese che in albergo o in ostello non si hanno, come le bollette, che per un mese per due persone in appartamento di 85 mq ammontano a 136 euro; il collegamento ad internet, 15 euro; la tariffa all’ora per una domestica è di 4,55 euro e se si vuole acquistare una tv o un forno a micro-onde, si spendono 353 euro per un 40 pollici e 76 euro per un forno.

Costo dei trasporti

Per quanto riguarda i trasporti, un taxi, che porta dall’aeroporto al centro di Praga, costa circa 25 euro; l’abbonamento mensile ai trasporti pubblici, 20 euro; il biglietto giornaliero, 4 euro; per un litro di benzina si spende 1,24 euro.

Costo per il tempo libero

Anche il tempo libero, ovviamente, ha un costo. Visitare musei e gallerie può costare da 3 a 6 euro; i biglietti di ingresso al Castello di Praga ed al Museo Ebreo costano, rispettivamente, 14 e 19 euro.

Inoltre, per viaggiare gratis sui mezzi pubblici e per entrare gratis in oltre 50 attrazioni di Praga, c’è la Praga Card, che garantisce anche sconti su ristoranti e bar. Se si fa per due giorni costa 46 euro; per 3 giorni 56 euro, per 4 giorni, 65 euro.

Chi ama andare al teatro, per due biglietti in uno dei migliori, spende 84 euro; chi preferisce il cinema, 12 euro; se, invece, volete andare in palestra, il costo per un mese è di 36 euro. Infine un cocktail in una discoteca del centro costa 4,58 euro; un pacchetto di Marlboro 3,27 euro e, ancora, un taglio di capelli, 10 euro.

Un discorso a parte, poi, va fatto per quelli che vengono considerati beni di lusso, come i cosmetici, gli abiti di alta moda o i dispositivi elettronici, i cui prezzi sono più alti rispetto ad altre città europee.