Santuario di Loreto

Santuario di Loreto, Praga

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 22 Settembre 2017

0 Condivisioni

Il Santuario di Loreto è un luogo di pellegrinaggio mariano che si trova nel quartiere Hradcany di Praga. Il santuario è una delle attrazioni più importanti della capitale ceca, ed attira ogni anno migliaia di visitatori che visitano la struttura non solo per pellegrinaggio, ma anche per ammirare gli antichi tesori che sono custoditi all’interno delle sue mura.

Prezzi Biglietti

Il prezzo d’ingresso al Santuario di Loreto è di 150 CZK per gli adulti (al cambio 5,50€), e di 130 CZK (poco meno di 5€) per gli Over 70. Per gli studenti il prezzo del biglietto è di 110 CZK (4€), mentre i bambini dai 6 ai 15 pagano un biglietto ridotto di soli 80 CZK (3€). Sono previsti degli sconti per le famiglie di 3 o più persone che possono acquistare un biglietto unico cumulativo di 310 CZK (circa 11,50€). L’ingresso è gratuito per i bambini sotto i 6 anni di età, oltre che per disabili, sacerdoti, diaconi e per tutti i fratelli religiosi.

Orari

Il Santuario di Loreto è aperto tutti i giorni della settimana. Da novembre a marzo è visitabile dalle ore 9:30 fino alle ore 16:30, mentre da aprile ad ottobre è aperto dalle ore 9 fino alle ore 17. La visita completa del santuario ha una durata di circa un’ora. C’è anche la possibilità di effettuare un tour del santuario seguendo un percorso guidato, durante il quale ascoltare un’audioguida disponibile in 7 lingue, tra cui anche l’italiano.

Dove si trova e come arrivare

Il Santuario di Loreto si affaccia sull’omonima piazza Loreto. Il complesso seicentesco sorge nei pressi del Castello di Praga, nel quartiere Hradcany della capitale ceca. Per raggiungere il santuario il modo più veloce è quello di utilizzare la Linea 22 del tram, scendendo alla stazione Pohořelec che dista pochi minuti a piedi dall’ingresso del santuario. In alternativa è possibile utilizzare anche la Linea A della metropolitana fino alla stazione Malostranska (dove c’è anche lo scambio con la linea 22 del tram), per poi proseguire a piedi fino al santuario.

Breve storia

Il santuario fu fondato per volere della contessa Caterina di Lobkowicz, che voleva diffondere nella città di Praga la leggenda della Basilica della Santa Casa di Loreto, che si trova nell’omonimo comune della Marche, in provincia di Ancona. La contessa mise a disposizione alcuni terreni della propria famiglia affidandoli all’amministrazione dei frati cappuccini e scegliendo l’architetto Giovanni Battista Orsi per la costruzione della prima cappella.

La posa della prima pietra risale al 3 giugno del 1626, giorno in cui è iniziata la storia di questo luogo di pellegrinaggio.

La consacrazione della Santa Casa avvenne nel 1631, ma i lavori di costruzione del monastero durarono moltissimi anni, e dal 1634 (anno in cui Orsi iniziò l’edificazione del primo piano dei chiostri) andarono avanti per oltre un secolo fino al 1746, anno in cui l’opera fu finalmente completata. Il Santuario di Loreto è ispirato alla basilica della Santa Casa di Loreto (Ancona), che è riconosciuto come uno dei più importanti luoghi al mondo dedicati al culto mariano.

Cosa aspettarsi dalla visita e perché visitarlo

Il Santuario di Loreto di Praga è molto interessante anche dal punto di vista architettonico. Il complesso comprende diversi edifici, che nel corso degli anni sono stati edificati attorno alla cappella della Santa Casa. Si contano ben sette cappelle e la bellissima chiesa barocca della Natività del Signore, consacrata nel 1737, all’interno della quale è possibile ammirare l’altare maggiore decorato in stile rinascimentale.

Uno degli elementi più belli del santuario sono la torre del campanile ed il famoso carillon che venne progettato e costruito dall’orologiaio Petr Noimann. All’interno del campanile sono custodite 30 piccole campane, 27 delle quali furono realizzate ad Amsterdam nel XVII secolo e che suonano ad ogni ora al ritmo della canzone mariana “Ti salutiamo mille volte”.

Oggi alcuni edifici del santuario sono utilizzati come sale espositive ed ospitano mostre, alcune permanenti ed altre temporanee. La collezione più importante dell’area museale è senza dubbio quella relativa ad una serie di oggetti sacri come calici, altarini e miniature che risalgono al periodo che va dal XVI al XIX secolo. Il pezzo più importante della collezione è il famoso Sole di Praga, un ostensorio in oro massiccio alto circa 90 centimetri e decorato con ben 6222 diamanti.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.