elefanti allo Zoo di Praga

Zoo di Praga

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 22 settembre 2017

Lo Zoo di Praga è considerato uno dei giardini zoologici più belli del mondo. La sua storia ha inizio nel 1881, anno in cui il conte Sweerts-Sporck richiese l’istituzione di un giardino zoologico per la città di Praga.

Dove si trova e come raggiungerlo

Lo Zoo di Praga si trova nella periferia nord della capitale della Repubblica Ceca, lungo la riva del fiume Moldava. Partendo dal centro di Praga, la struttura può essere raggiunta sia utilizzando l’auto (in circa 30 minuti) che con i mezzi pubblici. Nella bella stagione è possibile raggiungere lo Zoo con il traghetto e con il battello a vapore (il servizio è attivo dalla fine di marzo fino ad ottobre), oppure in bicicletta sfruttando le piste ciclabili che costeggiano il fiume Moldava.

Biglietti e prezzi

Il prezzo di ingresso del biglietto intero è di 200CZK, che al cambio sono poco più di 7€. Il biglietto per i bambini di età compresa tra i 3 ed i 15 anni, per gli studenti e per i pensionati ha un costo di 150 CZK che corrispondono a circa 5,50€. I bambini al di sotto dei 3 anni non pagano il biglietto, mentre gli over 70 pagano una cifra simbolica di 1 CZK.

Orari

Lo Zoo di Praga è aperto tutti i giorni tutto l’anno. L’orario di apertura dello Zoo è sempre alle ore 9, mentre l’orario di chiusura varia in base al periodo dell’anno. Le biglietterie dello Zoo chiudono mezz’ora prima dell’orario di chiusura.

Ecco qua sotto il dettaglio delle aperture:

  • Gennaio e febbraio: dalle ore 9 alle ore 16
  • Marzo: dalle ore 9 alle ore 17
  • Aprile e maggio: dalle ore 9 alle ore 18
  • Giugno, luglio e agosto: dalle ore 9 alle ore 21
  • Settembre e ottobre: dalle ore 9 alle ore 18
  • Novembre e dicembre: dalle ore 9 alle ore 16

Inizialmente erano state individuate diverse aree per la sua costruzione, ma il progetto non prese mai forma fino al 1922, anno in cui il magnate Alois Svoboda donò alla città un ampio terreno del quartiere Troja di Praga da dedicare al parco zoologico, la cui progettazione viene affidata al professor Jiří Janda.

L’apertura al pubblico avviene il 28 settembre del 1931, anno in cui lo Zoo contava già oltre 200 animali, tra cui una leonessa di nome Šárka che venne donata al giardino zoologico dal proprietario del circo Rebernigg. Negli anni immediatamente successivi il numero delle specie animali ospitate dallo Zoo cresce, ed arrivano le primi tigri, un cucciolo di elefante, un rinoceronte ed un ippopotamo. Oggi la struttura è un moderno giardino zoologico che ospita circa 5000 animali e si estende su una superficie di ben 58 ettari.

Perché visitarlo

Lo Zoo di Praga è una delle attrazioni più suggestive della capitale della Repubblica Ceca ed è la seconda meta più visitata della nazione dopo il Castello di Praga (nel 2016 sono stati registrati 1.448.353 di visitatori). Nel 2015 è stato inserito al 4° posto della classifica di TripAdvisor (stilata in base al parere di milioni di utenti) dedicata ai migliori Zoo al mondo.

La struttura si divide in 12 padiglioni dove sono continuamente attive oltre 150 mostre. Lo Zoo di Praga è impegnato da anni nella protezione delle specie animali ed ospita ben 144 specie animali a rischio di estinzione.

Tutte le specie presenti all’interno del parco hanno a loro disposizione degli spazi molto ampi, dove sono state ricostruite le condizioni ambientali originarie dei loro habitat naturali. La struttura è molto adatta alle famiglie ed ospita al suo interno un’area completamente dedicata ai bambini, la Bororo Reserve, una zona del parco in stile amazzonico della quale fa parte anche una grande parete di arrampicata su più livelli formata da tante piccole capanne collegate tra loro da scale, tavole sospese e corde.

Cosa vedere

Uno dei padiglioni più interessanti dello Zoo di Praga è quello della spettacolare Elephant Valley, un’area all’aperto dove si può ammirare una mandria di otto elefanti indiani, uno dei quali è un cucciolo nato in cattività proprio allo Zoo di Praga.

Nella Giant Salamander House invece si ha la rara opportunità di ammirare i più grandi anfibi di tutto il mondo, tra cui figurano anche le salamandre giganti provenienti dalla Cina. Si tratta dell’unica mostra al mondo di questo tipo.

Indonesian Jungle

Varano di Komodo, Padiglione Giungla Indonesiana
Varano di Komodo

Allo Zoo di Praga è possibile addentrarsi anche all’interno della giungla indonesiana visitando il padiglione Indonesian Jungle, un’area di 2 ettari dove vivono circa 1.500 animali di oltre 100 specie tra cui anche il bellissimo Varano di Komodo, una lucertola gigante che può raggiungere i 3 metri di lunghezza. Qui i visitatori si troveranno di fronte ad un percorso guidato che si snoda tra gli alberi giganti originari della giungla, ed avranno la possibilità di vedere da vicino diverse specie animali come orango, gibboni e macachi.

Un padiglione molto affascinante, apprezzato in particolar modo dai bambini, è quello riservato alle tartarughe giganti. Quest’area del parco, inaugurata nel 1998, ospita le tartarughe delle Galapagos e tartarughe giganti di Aldabra, oltre a diverse specie di tartarughe più piccole.

All’interno del parco ci sono due vaste aree dedicate al continente africano. La prima area è quella della bellissima African Savanna, la savana africana, un padiglione di 2,5 ettari di superficie che è occupato da alcune grandi specie erbivore, alcune delle quali sono a rischio di estinzione, come la giraffa di Rothschild, la rarissima zebra Grevy e le antilopi Eland. La seconda area è la African House, un padiglione che vi porterà dritti all’interno di un villaggio africano abitato da suricati, cinghiali colorati e giraffe.

Tour e biglietti per lo Zoo di Praga

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (3 voti, media: 3,67 su 5)
Loading...
  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.